I migliori subwoofer 2022

Che sia per l'hi-fi o per l'home cinema, non si può fare a meno di un subwoofer. Il suo effetto e i bassi che produce sono tali che vi troverete letteralmente immersi nel film o nella serie che state guardando. Quale modello scegliere tra i tanti disponibili? Per renderti le cose più facili, ecco la nostra guida ai migliori subwoofer disponibili.

JBL PRX 418S 1
8/10

Scelta dell'editore

JBL PRX 418S

Il miglior subwoofer del 2021

Il PRX 418S è un subwoofer da 18 pollici. Se combinato con altoparlanti a due vie, può generare 135 dB di suono semplicemente incredibile.

699 € su Thomann

Ideale per notti di film, eventi familiari o semplicemente per ascoltare la musica, il subwoofer JBL PRX 418S ha un driver da 18 pollici e pesa 36 kg. Si può usare con un singolo mixer alimentato o un rack completo con un amplificatore e un processore di segnale associato. Il PRX 418S produce un suono musicale particolarmente realistico.

Si noti che il JBL PRX 418S ha un robusto involucro Duraflex. Questo subwoofer è anche dotato di una griglia in acciaio per proteggere l'altoparlante. La sua potenza di amplificazione va da 800W per l'amplificazione continua, 1600W per l'amplificazione del programma e 3200W di picco. La sua risposta in frequenza va da 35 a 250 Hz, con un SPL massimo di 130 dB.

Yamaha NS-SW100 2
8/10

Il migliore a buon mercato

Yamaha NS-SW100

Il miglior subwoofer entry-level

Il subwoofer Yamaha NS-SW100 è il successore del brillante Yamaha NS-SW050. E possiamo già dire che lo supera in tutto!

179 € su Amazon

Il subwoofer Yamaha NS-SW100 è un degno successore del NS-SW050 ed è un eccellente mix di efficienza, potenza e design. È un must se avete una grande stanza. Il subwoofer è abbastanza grande, specialmente il woofer a cono di 25 cm di diametro. Inoltre, pesa 12 kg.

Per quanto riguarda il suono, niente di cui lamentarsi. Il basso è piacevolmente profondo, una delizia! La tecnologia Yamaha Active Servo di seconda generazione e il Twisted Flare Port funzionano perfettamente. Per la connettività, avrete diritto a Wifi, Bluetooth e una porta USB. Yamaha non fornisce il cavo RCA, deludente per un marchio così professionale.

RCF Sub 8003-AS II 3
9/10

Migliore fascia alta

RCF Sub 8003-AS II

Il miglior subwoofer di fascia alta

Se state cercando il massimo, l'RCF Sub 8003-AS II dovrebbe soddisfarvi. Questo subwoofer farà saltare i vostri timpani con i suoi 135 dB alla massima potenza.

1 444 € su Thomann

Il subwoofer attivo SUB 8003 -AS II illustra il know-how del marchio RCF. È dotato di un amplificatore digitale con elaborazione DSP, e beneficia di una potenza di 2200 W e di prestazioni audio migliorate. Ci piace il suo basso pulito e incisivo. Grazie ai potenti woofer RCF, questo subwoofer può trasferire il suono al cono con estrema precisione e affidabilità. A prima vista, le impostazioni possono essere complicate per un principiante, ma presto ci si abituerà.

L'RCF SUB 8003 -AS II ha un suono molto naturale. L'amplificatore digitale fornisce una distorsione molto bassa e un'uscita superiore. La sua costruzione meccanica in alluminio stabilizza l'amplificatore durante il viaggio e la dissipazione del calore. Inoltre, l'ingresso XLR offre frequenze di crossover commutabili per console di mixaggio o altre fonti di segnale.

Jamo 210 SUB 4
8/10

Alternativa di livello iniziale

Jamo 210 SUB

L'alternativa entry-level

Per il gioco, lo streaming o il cinema, prova il subwoofer 210 SUB progettato da Jamo. Non vi deluderà nonostante le impostazioni piuttosto noiose.

183 € su Amazon

Il Jamo 210 SUB è il nostro preferito. A lungo noto per il suo prezzo attraente, questo subwoofer brilla anche con la sua robustezza, come evidenziato dalla sua garanzia di 5 anni. È eccellente per YouTube, giochi, serie e sessioni di film. Quando è stato testato con un sistema Bose Accoustimass, ha dimostrato di essere un ottimo adattamento. Perché comprare di più quando si può avere la qualità a questo prezzo?

A differenza dello Yamaha NS-SW100, i cavi necessari per il funzionamento sono inclusi. Avete anche diritto alle impostazioni essenziali come l'amplificazione, la fase, il muto e l'auto start/stop. Tuttavia, sarà necessario fare qualche prova per ottenere l'impostazione ottimale.

Subwoofer Bose F1 5
8/10

Subwoofer compatto

Subwoofer Bose F1

Il miglior subwoofer compatto

Con 1.000 watt di potenza, il subwoofer Bose F1 ha tutte le prestazioni di un grande subwoofer in un pacchetto compatto. Adatto sia per uso interno che esterno.

1 090 € su Thomann

Bose ha un posto speciale nel mondo delle apparecchiature audio. Il subwoofer Bose F1 è all'altezza della reputazione del marchio americano. Questo subwoofer integra due altoparlanti da 10 pollici in un alloggiamento compatto come il Sonos Sub Gen 3. I bassi sono impressionanti e hanno una vasta gamma per l'uso sia all'interno che all'esterno della casa.

I suoi 1000W di potenza gli permettono di competere con subwoofer più grandi. Notate la funzione dell'interruttore di polarità NORM e REV. Per correggere la sovrapposizione delle basse frequenze tra l'altoparlante principale e il subwoofer, basta invertire la polarità. Bose ha anche dotato il suo subwoofer di una staffa di espansione F1 Model 812. Permette di montare il diffusore F12 sul subwoofer Bose F1.

Mivoc Hype 10 G2 6
8/10

Riproduzione dei bassi molto buona

Mivoc Hype 10 G2

Un subwoofer molto interessante in termini di riproduzione dei bassi

Il Mivoc Hype 10 G2 offre il tipo di bassi che amiamo e ti farà riscoprire il suono di certe canzoni. Inoltre, non è (troppo) costoso.

159 € su Amazon

Il Mivoc Hype 10 G2 è sorprendente in molti modi. Questo subwoofer da 120 W è molto potente. Installato in una stanza di 35 m² e regolato a tre quarti della sua potenza, funziona a meraviglia! La riproduzione dei bassi è eccellente, facilmente sotto i 30 Hz. Inoltre, il basso non si satura ad alto volume, come è purtroppo il caso di molti subwoofer, compresi quelli di grandi marche.

Il vantaggio del Mivoc Hype 10 G2 è che ha il suo amplificatore di bassi. Si integra facilmente con qualsiasi satellite attraverso il suo crossover attivo modificabile. Puoi anche collegarlo dall'amplificatore attraverso la sezione del subwoofer. Per quanto riguarda la sezione High Level del subwoofer, permette a coloro che non hanno un amplificatore con una sezione subwoofer di collegare l'uscita dell'amplificatore direttamente al subwoofer.

Klipsch R-12 SW 7
8/10

Eccellente subwoofer attivo

Klipsch R-12 SW

Un eccellente subwoofer attivo

Cercate disperatamente un subwoofer attivo che faccia il suo dovere? Provate il Klipsch R-12 SW, non vi deluderà.

299 € su Darty

Questo subwoofer ha abbastanza potenza per scuotere un'intera stanza. Infatti, il Klipsch R-12 SW ha un driver di 30 cm di diametro! Nonostante il suo peso di 15 kg, ha dimensioni molto compatte, il che limita le sue dimensioni e lo rende molto discreto. Inoltre, fornisce ulteriore potenza nelle basse frequenze per accompagnare le colonne hifis.

I 200 W RMS di potenza di questo subwoofer ti immergono completamente nelle tue sessioni di visualizzazione o di ascolto della musica. L'amplificatore digitale fa miracoli su questa scatola, con una risposta in frequenza da 29 a 120 Hz. Ci piace il driver in grafite stampato a iniezione, che assicura bassi più profondi e flessibilità nel posizionamento del subwoofer. Sul lato del connettore, ci sono 2 connettori di ingresso audio, 2 RCA e 2 connettori per altoparlanti.

Guida all'acquisto • agosto 2022

il miglior subwoofer

Qualche esigenza specifica?

Il miglior subwoofer del 2021

Il miglior subwoofer entry-level

Il miglior subwoofer di fascia alta

L'alternativa entry-level

Il miglior subwoofer compatto

La tua guida : Samuel

Valuta questa guida all'acquisto :
4.9/59 voti

Valutando questa guida all'acquisto, ci stai aiutando a premiare i nostri migliori scrittori. Grazie!

Tabella di comparazione del il miglior subwoofer

IL TOP DEL TOP NON COSTOSO IL TOP DELLA GAMMA Alternativa economica Compatto Basso molto buono Eccellente
JBL PRX 418S 8
8/10
Yamaha NS-SW100 9
8/10
RCF Sub 8003-AS II 10
9/10
Jamo 210 SUB 11
8/10
Subwoofer Bose F1 12
8/10
Mivoc Hype 10 G2 13
8/10
Klipsch R-12 SW 14
8/10
LA NOSTRA SELEZIONE
JBL PRX 418S
Yamaha NS-SW100
RCF Sub 8003-AS II
Jamo 210 SUB
Subwoofer Bose F1
Mivoc Hype 10 G2
Klipsch R-12 SW
Il PRX 418S è un subwoofer da 18 pollici. Se combinato con altoparlanti a due vie, può generare 135 dB di suono semplicemente incredibile.
Il subwoofer Yamaha NS-SW100 è il successore del brillante Yamaha NS-SW050. E possiamo già dire che lo supera in tutto!
Se state cercando il massimo, l'RCF Sub 8003-AS II dovrebbe soddisfarvi. Questo subwoofer farà saltare i vostri timpani con i suoi 135 dB alla massima potenza.
Per il gioco, lo streaming o il cinema, prova il subwoofer 210 SUB progettato da Jamo. Non vi deluderà nonostante le impostazioni piuttosto noiose.
Con 1.000 watt di potenza, il subwoofer Bose F1 ha tutte le prestazioni di un grande subwoofer in un pacchetto compatto. Adatto sia per uso interno che esterno.
Il Mivoc Hype 10 G2 offre il tipo di bassi che amiamo e ti farà riscoprire il suono di certe canzoni. Inoltre, non è (troppo) costoso.
Cercate disperatamente un subwoofer attivo che faccia il suo dovere? Provate il Klipsch R-12 SW, non vi deluderà.
Tipo
Subwoofer passivo
Subwoofer attivo
Subwoofer attivo
Subwoofer attivo
Subwoofer attivo
Subwoofer attivo
Subwoofer attivo / Bass reflex
Potenza
800 W continuo/ 1600 W programma/ 3200 W picco-picco
100 W
2200 W
100 W
1000 W
120 W
200 W / 400 W di picco
Peso
36 Kg
12 Kg
45 Kg
12 Kg
25 Kg
17 Kg
15 Kg
Diametro dell'altoparlante
18 pollici
10 pollici
18 pollici
10 pollici
10 pollici
10 pollici
12 pollici
Contenitore
DuraFlexT
Materiale plastico
Legno
PU
Compositi leggeri e ad alta resistenza
PU
Legno

Aiutaci a migliorare questa tabella:
Segnala un errore, richiedere l'aggiunta di una caratteristica alla tabella, o suggerire un altro prodotto. Grazie per la vostra gentilezza!

Guida all'acquisto - subwoofer

Primary Item (H2)Sub Item 1 (H3)

Perché puoi fidarti di noi?

Perché puoi fidarti di noi
La nostra missione
Come sostenerci

NON accettiamo nessun post sponsorizzato o pubblicità.

Passiamo migliaia di ore ogni anno a studiare i principali siti specializzati, analizzando i prodotti di centinaia di marche e leggendo i feedback degli utenti per consigliarvi i migliori prodotti.

La nostra missione è quella di semplificare le vostre decisioni di acquisto.

Siamo un'azienda di recensioni di prodotti con un'unica missione: semplificare le tue decisioni di acquisto. La nostra ricerca e i nostri test aiutano milioni di persone ogni anno a trovare i migliori prodotti per le loro esigenze personali e il loro budget.

Siamo un piccolo team di geek e appassionati.

Per sostenerci puoi: usare i nostri link per fare i tuoi acquisti (che spesso ci fa guadagnare una piccola commissione), condividere i nostri articoli sui social network, o raccomandare il nostro sito sul tuo blog. Grazie in anticipo per il vostro sostegno!

Come scegliere subwoofer

Il subwoofer è una parte essenziale di un'installazione audio per ottenere una qualità sonora ottimale. È importante essere consapevoli di alcuni criteri quando si sceglie un subwoofer adatto alle proprie esigenze.

#1 - Il tipo di alloggio

Ci sono principalmente 2 tipi di subwoofer, cioè quelli attivi e quelli passivi. I subwoofer attivi hanno un amplificatore incorporato, sono facili da installare e sono più convenienti. Tutto quello che dovete fare è collegarli alla vostra fonte audio e avrete un grande suono. I subwoofer passivi, d'altra parte, sono più adatti all'uso esterno. Richiedono un amplificatore di potenza separato per funzionare. Sono utilizzati nei concerti e possono avere una potenza sonora considerevole.

#2 - Potenza sonora

Questa caratteristica definisce la capacità del subwoofer di produrre suono. Questa grandezza fisica è espressa in Watt RMS. I produttori possono esprimere la potenza solo in Watt. Ma questo approccio è usato per scopi di marketing. La potenza sonora del dispositivo è indicata in Watt RMS e si dovrebbe fare affidamento solo su questa unità. Più alto è il valore, più potenza sviluppa il subwoofer. È importante scegliere un subwoofer adatto alla tua stanza e non esagerare. Un subwoofer troppo potente in una piccola stanza non è raccomandato perché la qualità del suono può deteriorarsi e si otterrà un suono saturo.

#3 - Le dimensioni dell'armadio

Poiché il subwoofer sarà installato in una stanza e occuperà una certa quantità di spazio, è importante scegliere la dimensione giusta. Ci sono modelli più vistosi e più o meno ingombranti, che sono collocati su un supporto. Questi modelli sono di solito collocati accanto al televisore o a un sistema audio come un impianto hi-fi. Ci sono anche modelli più piccoli e compatti che possono essere messi sotto un tavolo, per esempio.

Diametro degli altoparlanti

Scegliete dei diffusori di grande diametro. Come regola generale, più è grande, meglio sarà in grado di muovere l'aria e riprodurre bassi più profondi.

#4 - Il diametro dell'altoparlante

Anche il diametro dell'altoparlante deve essere preso in considerazione. Per ottenere bassi profondi, l'altoparlante deve avere un diametro abbastanza grande. Un diaframma di altoparlante con un diametro da 16 a 30 cm è raccomandato per l'uso domestico. Tuttavia, abbinate le dimensioni del vostro altoparlante con gli altri diffusori per una riproduzione del suono più naturale e non saturata.

#5 - Connessioni e opzioni dell'armadio

Per collegare efficacemente il suo subwoofer alla sorgente sonora, deve avere certe connessioni. L'ingresso RCA è il più comune. Ma più connessioni ha un modello, più è versatile e più dispositivi specifici con cui può essere usato. La maggior parte dei modelli sul mercato hanno una connessione cablata, ma dall'avvento della tecnologia wireless, ci sono modelli che possono essere collegati via Bluetooth. Per i modelli attivi, il subwoofer deve avere varie impostazioni per raffinare il suono e adattarlo al tipo di suono riprodotto. La presenza di un telecomando, così come uno spegnimento programmato, sono anche opzioni da non trascurare.

Cos'è un subwoofer?

I migliori subwoofer 15

Molti anni fa, i subwoofer erano lasciati fuori dalle installazioni audio domestiche a causa della loro voluminosità e della difficoltà di regolarli correttamente. Così difficile, infatti, che il risultato finale è un suono sgradevole e di scarsa qualità. Così gli utenti hanno finito per non integrarlo nel sistema audio domestico.

Ma quel tempo è finito e grazie all'avanzamento della tecnologia e alla crescente esperienza, i produttori ora hanno potenti subwoofer che offrono un'eccellente qualità del suono. Anche se questa attrezzatura audio è ancora grande, non è così grande come lo era diversi anni fa. Il suo vero vantaggio è la facilità di regolazione. Con poche regolazioni, è possibile ottenere bassi buoni e profondi.

Un subwoofer è un'apparecchiatura audio che viene utilizzata per la produzione di suoni bassi o a bassa frequenza. Di regola, i suoni con una frequenza inferiore a 80 Hz. Nell'audio, questo tipo di suono è chiamato "basso".

In apparenza, il mobile è una scatola, spesso a forma di cubo, e utilizza il legno come uno dei suoi materiali di costruzione. Un altoparlante appositamente progettato per riprodurre i suoni bassi è alloggiato in questa struttura. Per un basso profondo e potente, questo altoparlante ha un diametro abbastanza grande.

A seconda del tipo di cabinet, una parte elettronica può essere montata sul cabinet, agendo come un amplificatore integrato. Questo tipo di subwoofer è chiamato " subwoofer attivo ". Se il subwoofer non ha elettronica e solo un altoparlante, si chiama " subwoofer attivo ".

Il ruolo del subwoofer è quello di assicurare la riproduzione dei bassi in un'installazione audio. Per ottenere un suono ricco e piacevole, i tre canali che compongono il suono devono essere riuniti: gli alti, i medi e i bassi. I primi due sono forniti dagli altoparlanti del midrange e dai tweeter.

Senza un subwoofer, il suono sarà privo di bassi e sarà meno ricco e sgradevole. Ogni tipo di suono deve essere ben bilanciato per ottenere la migliore qualità sonora possibile, con bassi profondi, medi chiari e alti cristallini.

I diversi tipi di subwoofer

Ci sono principalmente 2 tipi di subwoofer sul mercato, a seconda del modo in cui funzionano: subwoofer attivi e subwoofer passivi.

Subwoofer attivo

Un subwoofer attivo è un tipo di altoparlante dedicato ai bassi, composto da un driver che sviluppa le frequenze basse profonde e anche un amplificatore audio incorporato. È quindi pronto all'uso e non richiede un amplificatore esterno per funzionare. Questa caratteristica lo rende molto pratico.
Inoltre, questo tipo di subwoofer è facile da installare. L'utente può mettere a punto il suono usando i controlli integrati nell'unità. Questo subwoofer può essere usato anche se il vostro sistema hi-fi non ha un'uscita subwoofer adeguata.

Subwoofer passivo

Questo tipo di subwoofer non ha un amplificatore incorporato o una parte elettronica sul cabinet. Il subwoofer consiste solo in un woofer come un altoparlante convenzionale. Ha quindi bisogno di un amplificatore esterno per funzionare.
Il subwoofer passivo è destinato ad un uso professionale perché la regolazione è più complicata che per un modello attivo per ottenere un suono ottimale. L'uso di questo modello deve essere fatto con un amplificatore di potenza superiore a quella richiesta dal subwoofer per non danneggiare il vostro impianto audio.

Fate attenzione alla membrana!

Evitare di pulire la membrana del diffusore con un panno umido o un solvente. Questo può causare danni irreversibili al vostro altoparlante.

Subwoofer attivo o passivo?

Subwoofer attivo

Il subwoofer attivo è un pezzo di equipaggiamento audio che è spesso usato in casa e anche nei sistemi audio per auto. È un prodotto pronto all'uso perché non richiede nessun altro amplificatore per funzionare. Questo perché il subwoofer attivo è composto da un woofer e da una parte elettronica composta da filtri di frequenza e un amplificatore di potenza incorporato. È più facile da installare e le regolazioni sono fatte dai pulsanti di controllo sul subwoofer.

Subwoofer attivo

Questo tipo di subwoofer richiede un amplificatore esterno per funzionare. Il suo design è lo stesso di un altoparlante convenzionale. Consiste solo in un altoparlante speciale per riprodurre i toni bassi e i bassi profondi. L'utente non può fare alcuna regolazione del subwoofer, poiché non ha parti elettroniche. Per riprodurre il suono e mettere a punto le impostazioni, è quindi necessario collegarlo a un amplificatore di potenza. Questo tipo di subwoofer è più adatto all'uso professionale in concerti all'aperto.

Verdict

Consigliamo i modelli attivi per la loro praticità, facilità di installazione e anche per la loro funzionalità 2 in 1. È possibile trovare sul mercato modelli adatti alle proprie esigenze grazie alla varietà di scelte disponibili.

Perché comprare un subwoofer?

Se non sei sicuro o non sai perché dovresti avere un subwoofer, ecco alcune ragioni.

Basso profondo

Un subwoofer è essenziale per ottenere bassi profondi in una corretta installazione. Questo tipo di altoparlante è in grado di riprodurre suoni al di sotto degli 80 Hz. È specificamente progettato per fare questo.

Facilità di installazione

I subwoofer attivi, che sono molto comuni sul mercato, sono facili da installare. Non c'è bisogno di essere un professionista del suono per installarlo. Basta collegarlo alla sorgente sonora e il gioco è fatto.

Qualità del suono

Il subwoofer è una parte molto importante di un'installazione audio. Senza di essa, il suono prodotto è meno ricco. Migliora notevolmente la qualità dell'ambiente sonoro. Quando viene usato nell'home cinema, vi metterà proprio al centro dell'azione e vi permetterà di essere più immersi nell'azione. Nella musica, vi offrirà bassi di qualità che sono ben bilanciati con alti e medi.

Potenza sonora

Il subwoofer è un altoparlante audio capace di sviluppare una grande potenza sonora, senza deteriorare la qualità audio. È pienamente in grado di coprire la vostra casa senza saturazione o clipping. Gli amanti del suono sono affamati di potenza e con i subwoofer di oggi, sono praticamente serviti.

Connettività varia

Con l'avvento dell'aria senza fili, i subwoofer non sono meno interessati. Si possono trovare modelli che funzionano con la tecnologia wireless, oltre alla classica connessione via cavo. Per questi ultimi, le connessioni possono essere variate per una maggiore compatibilità e possibilità.

Le migliori marche di subwoofer

A nostro parere, le migliori marche disubwoofer nel 2022 sono :

Yamaha
JBL
RCF
Skytec
Bose

Yamaha è un marchio giapponese con una reputazione mondiale nel campo degli strumenti audiovisivi e musicali. Questi subwoofer hanno una qualità sonora eccezionale. I suoi prodotti sono affidabili, efficienti e riflettono la tecnologia giapponese.

JBL è una delle marche leader di altoparlanti e subwoofer. I suoi prodotti hanno un design chic ed ergonomico, ma anche una grande potenza. Il marchio ha mezzo secolo di esperienza e innova costantemente nel campo del suono di alta qualità.

RCF è stato uno dei primi fornitori europei OEM (Original Equipment Manufacturer) per marchi internazionali. Questo è dovuto ai molti anni di esperienza dell'azienda nella costruzione di trasduttori di alta potenza. Questo know-how ha permesso lo sviluppo di sistemi audio professionali completi.

Skytec è un marchio che sviluppa amplificatori di potenza, altoparlanti e subwoofer. Questi ultimi sono di qualità esemplare sia in termini di estetica che di prestazioni. Sono facili da usare, molto pratici e possono avere una potenza sonora fenomenale di 1200 W.

L'azienda Bose è stata fondata negli Stati Uniti negli anni '60. Bose è conosciuta a livello internazionale per i suoi altoparlanti, cuffie e soprattutto per le sue apparecchiature audio. Il marchio è anche diventato un riferimento nelle attrezzature audio in molti settori, compresi i subwoofer.

Qual è il prezzo subwoofer

Il diagramma qui sotto vi aiuterà a farvi un'idea dei prezzi tipici per ogni fascia di prezzo (entry-level, mid-range e high-end).

Tuttavia, più costoso non significa necessariamente migliore.

Vi consigliamo quindi di consultare sempre la nostra classifica prima di decidere, piuttosto che affidarsi ciecamente alle fasce di prezzo.

Entry-level
da 20 € a 100 €
Mid-range
da 100 € a 700 €
High-end
più di 700 €
Diagramma della gamma di prezzi

Suggerimenti

Tienilo abbastanza lontano.

Evitate di posizionare il vostro subwoofer a qualche metro dalla posizione di ascolto principale per evitare che sia troppo forte rispetto al resto del vostro sistema.

Allineatelo con gli altoparlanti anteriori.

Cercate di mantenere il subwoofer sullo stesso piano degli altoparlanti anteriori.

Usa 2 subwoofer.

L'utilizzo di due subwoofer creerà un basso più piatto in tutta la stanza. I bassi saranno distribuiti tra i due subwoofer. Questo uniformerà la distribuzione dei bassi.

Regola il livello dei bassi.

Regoli il volume o il livello fino a che il livello dei bassi corrisponda a quello degli altri altoparlanti. Il modo migliore per ottenere questo risultato è quello di usare musica con un segnale di basso costante e regolare la manopola fino a quando l'uscita del subwoofer è ad un volume simile a quello degli altri altoparlanti.

Aumenta i bassi deboli.

Ogni confine della stanza (muro, pavimento o soffitto) che si trova entro un piede o due dal vostro subwoofer aumenterà l'uscita del subwoofer di quattro volte. Quindi, se hai bisogno di aumentare la potenza del tuo basso, puoi semplicemente metterlo in un angolo della tua stanza.

DOMANDE FREQUENTI (FAQ)

Qual è il miglior subwoofer?

Il miglior subwoofer dipende dalle tue esigenze e dal tuo budget. Leggi la nostra guida all'acquisto dei migliori prodotti disponibili.

Dove va collocato il subwoofer?

Il design di un subwoofer è diverso da un modello all'altro. Questo rende difficile determinare con certezza la posizione ideale per un subwoofer. Tuttavia, metterlo in un angolo della stanza è una buona soluzione. Questo perché il basso sarà riflesso dal muro e questa azione amplificherà la sua risonanza. È particolarmente efficace se cercate un suono di qualità con una notevole potenza acustica. Permette anche di avere una forte presenza sonora in qualsiasi punto della stanza. Per i modelli senza fili, è necessario assicurarsi che la connessione sia fluida con una tale distanza tra la sorgente e l'altoparlante.

Come si regola correttamente la fase del subwoofer?

Molti utenti si interrogano sulla corretta impostazione della fase del subwoofer. L'impostazione può essere impostata su 0 o 180. Il valore indica la direzione della dispersione dei bassi in relazione al setup audio. Se l'altoparlante e il subwoofer sono allineati, allora la fase deve essere impostata su 0. Se le loro posizioni non sono allineate, allora la fase è invertita e l'impostazione deve essere impostata su 180. Questa impostazione permette alle apparecchiature di essere in fase.

Come si collega il subwoofer a un amplificatore hi-fi?

Il subwoofer dovrebbe essere collegato all'uscita LFE. Se l'amplificatore hi-fi del vostro sistema non ha un'uscita LFE, questo non è un problema. Potete collegarlo all'uscita preamplificata del vostro amplificatore hi-fi. Quindi, usate cavi RCA e collegate il PRE OUT sinistro e destro dell'amplificatore con gli ingressi RCA del subwoofer. Gli amplificatori home theatre più recenti hanno 2 uscite in modo da potersi collegare a più subwoofer. Se però il vostro amplificatore ha una sola uscita e pensate di usare più di un subwoofer, potete usare una spina RCA a Y per avere una doppia uscita.

Come mantenere e pulire i subwoofer?

Per aumentare la durata del vostro subwoofer e per prevenire il malfunzionamento dell'unità, è necessario effettuare regolarmente la pulizia e la manutenzione di queste unità. Per pulire i diffusori, in particolare i loro diaframmi, usate un panno morbido (senza peli o fibre che si attaccano facilmente a una superficie) e passate delicatamente le loro superfici per eliminare la polvere. Per gli sfiati e altri condotti dell'aria, potete usare un aspirapolvere dotato di una spazzola tessile e impostato sulla modalità di aspirazione più morbida possibile.

Fonti

Nota: Qui sotto ci sono alcune delle fonti che abbiamo consultato per scrivere questo articolo. I link ad altri siti non sono aggiornati continuamente. È quindi possibile che un link non venga trovato. Si prega di utilizzare un motore di ricerca per trovare l'informazione desiderata.
Vedere di più

Aggiornamenti

1 febbraio 2022 : Traduzione di questa guida all'acquisto dal nostro partner meilleurtest.fr

Vedere di più
La nostra selezione
JBL PRX 418S 16
JBL PRX 418S
Yamaha NS-SW100 17
Yamaha NS-SW100
RCF Sub 8003-AS II 18
RCF Sub 8003-AS II
Jamo 210 SUB 19
Jamo 210 SUB
Subwoofer Bose F1 20
Subwoofer Bose F1

Lecteurs

Ogni mese aiutiamo più di 1 000 000 di persone a comprare meglio e in modo più intelligente

Copyright © 2022 - Fatto con da sceltetop.com

Le tue recensioni e guide all'acquisto 0% di pubblicità, 100% indipendenti!