I migliori SSD interni 2022

La maggior parte dei software e dei giochi si caricano istantaneamente con un SSD. Copiare, spostare e cancellare i file sarà in media 4 volte più veloce che con un HDD. Per maggiori prestazioni, puoi sostituire il tuo attuale disco rigido con un SSD interno. Scopri cosa ti serve con la nostra guida di confronto.

Samsung 970 EVO Plus 1 TB 1
9/10

Miglior rapporto qualità/prezzo

Samsung 970 EVO Plus 1 TB

Il miglior SSD interno nel 2021

Con una capacità di oltre 1.000 GB, il Samsung 970 EVO Plus 1 TB dovrebbe contribuire ad accelerare l'esecuzione dei programmi sul tuo computer. Una scelta eccellente per un uso standard.

Vedere il prezzo

Samsung ha equipaggiato questo SSD con flash V5, che offre un bel aumento del throughput dei dati, fino a 3,5 Gbps in lettura sequenziale. L'unità beneficia anche del supporto della crittografia hardware, una garanzia di 5 anni e una resistenza fino a 1.200 TBW. Nel complesso, il Samsung 970 EVO Plus 1TB è uno degli SSD interni più veloci sul mercato.

Questo modello offre le stesse caratteristiche avanzate di controllo termico della 970 EVO. Samsung ha anche aggiunto un rivestimento di nichel sul controller Phoenix e una sottile pellicola di rame sul retro del PCB per aiutare a dissipare il calore in modo efficiente. Il Dynamic Thermal Guard di Samsung, un algoritmo di limitazione termica, rallenterà automaticamente le prestazioni se rileva che l'unità sta diventando troppo calda.

WD Blue NAND 3D M2 SATA 500 GB 2
7/10

Miglior rapporto qualità/prezzo

WD Blue NAND 3D M2 SATA 500 GB

Il miglior SSD interno entry-level

Il WD Blue NAND 3D M2 SATA offre prestazioni di classe NVMe a prezzi equivalenti agli hard disk SATA. Come SSD interno economico, questo è un must have.

56,06 € su Rakuten

La versione M2 della Western Digital Blue NAND 3D è perfetta per aggiornare i computer con uno slot M2. Va notato subito che il WB Blue NAND 3D M2 SATA ha una garanzia di 3 anni e una resistenza di 200 TBW. Questo significa che WD si aspetta che tu sia in grado di scrivere 200 terabyte sul disco prima di sperimentare una perdita di capacità dovuta all'usura delle celle!

Le prestazioni sono sorprendentemente buone per un SSD interno entry-level. Testiamo gli SSD usando sia benchmark virtuali, principalmente AS SSD e CrystalDiskMark, sia test di copia di file reali. Per inciso, questa unità raggiunge facilmente i limiti delle porte SATA M2, cioè 540 MB/s in lettura sequenziale e 97.000 IOPS in lettura casuale. Per le velocità di lettura, questo modello ha una velocità sequenziale massima di 500 MB/s e una velocità casuale massima di 79.000 IOPS.

Sabrent Rocket M2 NVMe 2TB 3
7/10

Migliore fascia alta

Sabrent Rocket M2 NVMe 2TB

Il miglior SSD interno di fascia alta

Il Sabrent Rocket M2 NVMe è l'ultimo SSD interno. Offre velocità, efficienza e durata. Inoltre, ha un aspetto fantastico e offre 2 TB di spazio di archiviazione. Ma dovrete pagare un prezzo per ottenerlo.

Vedere il prezzo

Il Sabrent Rocket M2 NVMe 2TB ha un'etichetta di rame, che contribuisce al raffreddamento di questo SSD interno. Il cuore dell'SSD è il controller SSD Phison PS5016-E16 PCIe 4.0 x4 NVMe 1.3. Costruito su un nodo di processo a 28nm e dotato di 2 core di processore Cortex R5 con 2 co-processori (chiamati CoXProcessor 2.0), il design generale è simile all'E12 di Phison. Questo modello da 2TB include 2 chip SK Hynix da 1GB per il compito di mappatura della tabella FTL.

Buono a sapersi, questo SSD interno supporta il monitoraggio termico, TRIM e il controllo del formato NVMe per la cancellazione sicura dei dati. Inoltre, ha una protezione dei dati end-to-end per garantire la sicurezza dei dati e il supporto della gestione dell'alimentazione per una migliore efficienza.

SSD interno - Samsung 860 EVO SATA 4
7/10

Il miglior SSD interno SATA da 2,5 pollici

SSD interno - Samsung 860 EVO SATA

Il miglior SSD interno SATA da 2,5 pollici

Rispetto al suo predecessore, il Samsung 860 Evo porta miglioramenti significativi, soprattutto in termini di velocità e resistenza. Anche il prezzo rimane basso.

245 € su Cdiscount

In termini di prestazioni pure, il Samsung 860 Evo raggiunge 560 MB/s in lettura sequenziale e 520 MB/s in scrittura sequenziale. Rispetto al suo predecessore, l'850 EVO, ci sono miglioramenti tra 5 e 20 MB/s nelle velocità sequenziali e tra 60 e 70 MB/s nelle velocità casuali.

I miglioramenti sono evidenti anche nella resistenza. Con Total Bytes Written, per esempio, un software che dà un'idea precisa della durata di vita di un disco rigido, l'850 Evo aveva un TBW di 300, mentre l'860 Evo ha un enorme TBW di 1200.

Guida all'acquisto • agosto 2022

il miglior SSD interno

Qualche esigenza specifica?

Il miglior SSD interno nel 2021

Il miglior SSD interno entry-level

Il miglior SSD interno di fascia alta

Il miglior SSD interno SATA da 2,5 pollici

La tua guida : Samuel

Valuta questa guida all'acquisto :
4.9/59 voti

Valutando questa guida all'acquisto, ci stai aiutando a premiare i nostri migliori scrittori. Grazie!

Tabella di comparazione del il miglior SSD interni

IL TOP DEL TOP NON COSTOSO IL TOP DELLA GAMMA ECCELLENTE
Samsung 970 EVO Plus 1 TB 5
9/10
WD Blue NAND 3D M2 SATA 500 GB 6
7/10
Sabrent Rocket M2 NVMe 2TB 7
7/10
SSD interno - Samsung 860 EVO SATA 8
7/10
LA NOSTRA SELEZIONE
Samsung 970 EVO Plus 1 TB
WD Blue NAND 3D M2 SATA 500 GB
Sabrent Rocket M2 NVMe 2TB
SSD interno - Samsung 860 EVO SATA
Con una capacità di oltre 1.000 GB, il Samsung 970 EVO Plus 1 TB dovrebbe contribuire ad accelerare l'esecuzione dei programmi sul tuo computer. Una scelta eccellente per un uso standard.
Il WD Blue NAND 3D M2 SATA offre prestazioni di classe NVMe a prezzi equivalenti agli hard disk SATA. Come SSD interno economico, questo è un must have.
Il Sabrent Rocket M2 NVMe è l'ultimo SSD interno. Offre velocità, efficienza e durata. Inoltre, ha un aspetto fantastico e offre 2 TB di spazio di archiviazione. Ma dovrete pagare un prezzo per ottenerlo.
Rispetto al suo predecessore, il Samsung 860 Evo porta miglioramenti significativi, soprattutto in termini di velocità e resistenza. Anche il prezzo rimane basso.
Capacità di stoccaggio
1 T0
500 GB
2 a
2 a
Interfaccia hardware
PCIe 3.0 x4 / NVMe 1.3
SATA 6.0 Gb/s
PCIe 3.0 x4 / NVMe 1.3
SATA 6.0 Gb/s
Lettura e scrittura casuale
600.000 IOPS - 550.000 IOPS
97.000 IOPS - 79.000 IOPS
750.000 IOPS - 750.000 IOPS
98.000 IOPS - 90.000 IOPS
Lettura e scrittura sequenziale
3.500 MB/s - 3.300 MB / s
540 MB/s - 500 MB/s
5000 MB/s - 4400 MB/s
520 MB/s - 500 MB/s
Resistenza
600 TBW
200 TBW
3600 TBW
1200 TBW

Aiutaci a migliorare questa tabella:
Segnala un errore, richiedere l'aggiunta di una caratteristica alla tabella, o suggerire un altro prodotto. Grazie per la vostra gentilezza!

Guida all'acquisto - SSD interno

Primary Item (H2)Sub Item 1 (H3)

Perché puoi fidarti di noi?

Perché puoi fidarti di noi
La nostra missione
Come sostenerci

NON accettiamo nessun post sponsorizzato o pubblicità.

Passiamo migliaia di ore ogni anno a studiare i principali siti specializzati, analizzando i prodotti di centinaia di marche e leggendo i feedback degli utenti per consigliarvi i migliori prodotti.

La nostra missione è quella di semplificare le vostre decisioni di acquisto.

Siamo un'azienda di recensioni di prodotti con un'unica missione: semplificare le tue decisioni di acquisto. La nostra ricerca e i nostri test aiutano milioni di persone ogni anno a trovare i migliori prodotti per le loro esigenze personali e il loro budget.

Siamo un piccolo team di geek e appassionati.

Per sostenerci puoi: usare i nostri link per fare i tuoi acquisti (che spesso ci fa guadagnare una piccola commissione), condividere i nostri articoli sui social network, o raccomandare il nostro sito sul tuo blog. Grazie in anticipo per il vostro sostegno!

Come scegliere SSD interno

Quando si acquista un SSD interno per il computer, ci sono diverse cose da sapere per scegliere quello giusto. Quindi diamo un'occhiata ai criteri da considerare quando si acquista un drive SSD interno.

#1 - Capacità di stoccaggio

Quando compri un SSD interno per il tuo computer, puoi usare il tuo SSD per il sistema operativo e le applicazioni. L'HDD sarà utilizzato per memorizzare i vostri dati. Un SSD da 40GB sarà sufficiente per far funzionare il tuo PC con un sistema operativo Windows o MAC con alcuni software essenziali. Ma se puoi permetterti un SSD da 80GB, è ancora meglio. D'altra parte, è abbastanza possibile utilizzare un SSD sia per il sistema operativo che per lo stoccaggio dei dati. Naturalmente, avrete bisogno di un SSD più grande di almeno 500 GB. Ci sono anche SSD da 1, 2 e 4 TB sul mercato.

#2 - Performance

I produttori specificano le prestazioni dell'SSD in base alle velocità di lettura e scrittura sequenziale, che sono generalmente fino a 500 MB/s per la lettura e leggermente inferiori per la scrittura. Come regola generale, circa il 50% delle operazioni di lettura/scrittura saranno sequenziali per un utente reale. La velocità di scrittura casuale e la velocità di lettura casuale sono un altro punto di riferimento per misurare le prestazioni di un SSD interno. I test di lettura/scrittura casuale lavorano con piccoli blocchi in posizioni casuali sul disco. Come regola generale, circa il 25% delle operazioni di lettura/scrittura sarà casuale per un utente reale.

#3 - Durata di vita (MTBF)

Il tempo medio tra i guasti o MTBF è la stima del produttore del numero totale di ore in cui il prodotto è stato in funzione diviso per il numero di settori difettosi. Un lungo MTBF è sempre un'indicazione utile, ma non garantisce che il prodotto durerà così a lungo. L'affidabilità degli SSD interni è nell'ordine di qualche milione di ore.

#4 - Supporto per il controllo TRIM

TRIM è un comando che permette a un sistema operativo di dire a un SSD quali blocchi di dati non sono più considerati funzionali e possono quindi essere eliminati. Il supporto TRIM aiuta a mantenere le prestazioni dell'SSD in ogni momento, pulendo i file cancellati. Questo processo di pulizia della memoria in background riduce la latenza e migliora le prestazioni dell'unità.

#5 - Interfaccia hardware

La maggior parte degli SSD sono dotati di supporto SATA integrato. La velocità di trasferimento può variare tra le versioni SATA. Gli SSD più recenti supportano fino a SATA III che offre una velocità di trasferimento di 6 Gbps. SATA II è capace di trasferire fino a 3 Gbps. E SATA I è limitato a 1,5 Gbps. Scoprite la velocità di trasferimento dati del vostro SSD prima di acquistarlo.

Come si determina la resistenza (TBW) di un SSD interno?

Una metrica SSD chiamata terabyte scritti (TBW) si riferisce al punto in cui, dopo che una certa quantità di dati è stata scritta sul disco, le celle sul disco iniziano a fallire, il che significa che lo spazio disponibile sul disco diminuisce. La valutazione TBW di un'unità è di solito tra 100 e 3.500, a seconda del produttore, della capacità e del caso d'uso. Ma per la maggior parte, questo non è un numero che influenzerà gli utenti quotidiani.

Detto questo, coloro che acquistano un SSD per applicazioni aziendali come la produzione di film, l'hosting di server, vorranno scegliere un SSD interno che può sopportare grandi trasferimenti di file al giorno per mesi o addirittura anni.

TBW è anche usato come base dai produttori per determinare il periodo di garanzia di un SSD, che sarà quasi sempre da tre a cinque anni o fino al raggiungimento del benchmark TBW. I produttori hanno modi di leggere un disco per determinare quanti terabyte sono stati scritti su di esso, quindi assicuratevi di non aver già superato il vostro TBW prima di fare un reclamo in garanzia.

I diversi tipi di SSD interni

Quando si tratta di SSD interni, la tecnologia di base è avanzata significativamente nel corso degli anni in termini di prestazioni e fattore di forma. Ora, un SSD può essere classificato in 4 fattori di forma. Il fattore di forma descrive gli attributi fisici di un dispositivo o componente hardware, come il suo peso, le dimensioni e altri attributi simili.

SSD da 2,5 pollici

Il fattore di forma da 2,5 pollici ricorda gli HDD che si trovano nella maggior parte dei PC. Il nome 2.5" indica la dimensione del drive. Questo è un fattore di forma SSD comunemente usato, soprattutto nelle macchine con un alloggiamento per unità e che si collegano tramite l'interfaccia SATA (Serial Advanced Technology Attachment). Poiché molte versioni personalizzate utilizzano già il disco rigido da 2,5 pollici, la disponibilità di un SSD equivalente semplifica la transizione a un driver più veloce senza bisogno di hardware aggiuntivo. Così, il fattore di forma da 2,5 pollici è la scelta preferita per gli SSD.

SSD M.2

M.2, precedentemente noto come NGFF (New Generation Form Factor), sostituisce lo standard mSATA. È una specifica relativamente nuova per gli SSD interni. Il modulo assomiglia alla RAM ed è spesso installato nella maggior parte dei computer portatili. È anche sempre più adottato da vari produttori di schede madri per PC. Gli SSD M.2 sono disponibili in diverse dimensioni. In generale, puoi trovare un SSD M.2 con un'interfaccia SATA o PCIe.

SSD U.2

A prima vista, gli SSD U.2 sembrano in qualche modo identici agli HDD SATA. Sono relativamente più grandi degli SSD M.2, e quindi offrono più capacità e una migliore dissipazione del calore. Per quanto riguarda il tipo di connessione, gli SSD U.2 utilizzano l'interfaccia PCIe per stabilire la connessione alla scheda madre. Tuttavia, richiede un connettore separato, simile al socket SATA Express, se si vuole collegarlo a una porta M.2. Uno dei vantaggi di U.2 rispetto a M.2 è che supporta l'hot swapping; questo significa che è possibile rimuovere o inserire l'SSD mentre il computer è in funzione, senza doverlo spegnere o riavviare.

SSD AIC

Una scheda di espansione (AIC), come suggerisce il nome, è un fattore di forma che offre la possibilità di inserire un SSD in una macchina come espansione. Questa configurazione offre più compatibilità e flessibilità. Si affida allo slot di espansione PCIe per la connessione, che fornisce anche un vantaggio. Per coloro che hanno una vecchia macchina con una scheda madre relativamente vecchia, è probabile che non abbia una moderna interfaccia M.2. Quindi il fattore di forma della scheda di espansione (AIC) rende più facile l'aggiornamento di una macchina con un componente di archiviazione più veloce.

SSD SATA o SSD PCIe?

SSD SATA

SATA (Serial ATA) è un tipo di interfaccia di connessione usata dagli SSD per comunicare i dati con il sistema operativo. È stato creato nel 2003, il che significa che ha avuto molto tempo per consolidarsi come uno dei tipi di connessione più utilizzati oggi.

Gli SSD SATA hanno una migliore compatibilità hardware. Se compri un SSD SATA, è quasi garantito che funzioni con qualsiasi computer desktop o portatile che possiedi attualmente, anche se quel computer ha più di dieci anni.

Gli SSD SATA hanno un rendimento relativo abbastanza basso. Al momento della scrittura, SATA 3.0 è la forma più comune di SSD, che ha una velocità di trasferimento teorica di 6 Gbps. Ma a causa di un overhead fisico che si verifica quando si codificano i dati per il trasferimento, in realtà ha una velocità di trasferimento pratica di 4,8 Gbps. Anche se questo è veloce, è ancora lontano dalle velocità di trasferimento offerte dagli SSD PCIe.

Infine, gli SSD SATA tendono ad essere più economici. Questo è probabilmente il punto più importante per la maggior parte degli utenti domestici. La verità è che la differenza di prezzo tra SSD SATA e PCIe è significativa, quasi quanto quella tra SSD e HDD.

SSD PCIe

Potete pensare al PCIe (Peripheral Component Interconnect Express) come la connessione più diretta alla scheda madre. È tipicamente usato con dispositivi come le schede grafiche, che richiedono anche connessioni dati estremamente veloci, ma PCIe si è anche dimostrato utile per le unità di archiviazione dati, come gli SSD.

PCIe 3.0 ha una velocità di trasferimento effettiva di 985MB/s per corsia, e poiché i dispositivi PCIe possono supportare 1, 4, 8 o 16 corsie, si ottengono velocità potenziali di trasferimento fino a 15,76GB/s. Ma questo significa che un SSD PCIe con 16 corsie è 25 volte più veloce di un SSD SATA? Teoricamente, sì, ma non troverete SSD di consumo con così tante corsie. Di solito si può scegliere tra 2 o 4 corsie, il che significa una velocità di trasferimento effettiva di circa 3,94 GB/s.

D'altra parte, gli SSD PCIe tendono a usare molta potenza. Se stai solo navigando sul web, lavorando in Google Docs, controllando la posta elettronica, o facendo qualcosa che non mette a dura prova la CPU e la RAM, non noterai molta differenza tra SSD SATA e PCIe. Queste attività non comportano un grande trasferimento di dati. Ma se stai costantemente leggendo e trasferendo dati, gli SSD PCIe useranno più energia e scaricheranno la batteria del tuo portatile più velocemente.

Verdict

In breve, se hai un budget limitato, scegli un SSD SATA. Se hai bisogno di prestazioni massime per trasferimenti frequenti di file, scegli un SSD PCIe. Gli SSD SATA e PCIe sono chiaramente migliori degli HDD in termini di velocità, quindi non si può davvero sbagliare in entrambi i casi.

Perché comprare un SSD interno?

Più durevole

Con gli HDD, il movimento continuo generato da piccole parti in movimento crea calore, che è un fattore importante nel fallimento del disco rigido. Poiché gli SSD non hanno parti mobili, sono più affidabili e resistenti agli urti degli HDD.

Più veloce

La mancanza di parti mobili rende anche gli SSD più veloci e reattivi. I migliori SSD interni offrono prestazioni di caricamento istantaneo, il che significa tempi di avvio più rapidi per il sistema operativo, tempi di caricamento più rapidi per il software e una migliore reattività generale del sistema.

Molto più tranquillo

L'assenza di parti meccaniche rende un SDS completamente silenzioso durante il funzionamento. Zero rumore è impossibile su un disco rigido. La rotazione del piatto metallico e il movimento avanti e indietro del braccio del drive creano rumore e anche sottili vibrazioni.

Consuma meno energia

Non possiamo sottolinearlo abbastanza: un SSD non ha parti mobili. Ciò significa che non richiede alcun lavoro meccanico per diventare operativo, il che riduce significativamente il suo consumo energetico. Questo significa che un SSD è adatto a computer ed elettronica di consumo a basso consumo. Inoltre, l'utilizzo di un SSD riduce la vulnerabilità di un computer o di un dispositivo al surriscaldamento.

Suggerimenti

Aggiornare il firmware dell'SSD

Per assicurarsi che il vostro SSD interno funzioni in modo ottimale, dovreste sempre controllare gli aggiornamenti del firmware. Generalmente, la loro installazione non è automatizzata. Ogni produttore di SSD ha il proprio metodo per gli aggiornamenti del firmware SSD, quindi dovrai andare sui siti ufficiali dei tuoi produttori di SSD e seguire i passi indicati. Potete anche usare software come CrystalDiskInfo, che visualizza informazioni dettagliate sul vostro SSD, compresa la versione del firmware.

Disattivare l'indicizzazione in Windows

Quando il vostro SSD interno è collegato al PC, disabilitate sempre l'indicizzazione. Gran parte della velocità del tuo SSD è consumata nell'indicizzazione dei file per la ricerca di Windows. Questo può essere utile se si memorizza tutto ciò che si ha sul proprio SSD, ma può essere fastidioso se si verificano rallentamenti a causa del processo di indicizzazione periodica che si verifica ogni volta che si aggiungono nuovi dati al disco.

Disattivare Prefetch e Superfetch su Windows

Windows a volte mette informazioni nella vostra memoria fisica e virtuale appartenenti a programmi che non usate attualmente ma che usate molto spesso. Questo si chiama Prefetch e Superfetch. Se dovete gestire la memoria virtuale sul vostro SSD, è meglio che vi sbarazziate di queste due funzioni. Potete trovarli nel vostro editor di registro sotto "HKEY_LOCAL_MACHINE Current ControlSet Control Session Manager Memory Management PrefetchParameters" e come 2 valori: EnablePrefetcher e EnableSuperfetch. Impostare entrambi i valori a zero per disabilitare.

Impostare la cache in scrittura

Su molti SSD interni, il caching in scrittura a livello utente può avere un effetto dannoso sul disco. Per capire questo, è necessario disabilitare l'opzione in Windows e vedere come si comporta il disco dopo. Se il disco ha prestazioni peggiori, riaccendetelo.

Impostare l'opzione di potenza su "High Performance".

Questo dovrebbe essere ovvio. Quando il vostro SSD si accende e si spegne tutto il tempo, noterete un leggero ritardo ogni volta che usate il computer dopo che è stato inattivo per un po'. Per cambiare le opzioni di alimentazione, vai al tuo pannello di controllo, clicca su "Sistema e sicurezza", poi "Opzioni di alimentazione". Selezionate "Prestazioni elevate" dall'elenco. Potrebbe essere necessario cliccare su "Altre opzioni aggiuntive" per trovarlo. Su un laptop, puoi cliccare sull'icona della batteria nell'area di notifica e selezionare "Prestazioni elevate" da lì.

DOMANDE FREQUENTI (FAQ)

Qual è il miglior SSD interno?

Il miglior SSD interno dipende dai tuoi bisogni e dal tuo budget. Leggi la nostra guida all'acquisto per scoprire quali sono i prodotti migliori al momento.

Il mio SSD interno viene riconosciuto nel BIOS, ma l'installazione di Windows 7 non rileva l'unità. Come posso risolvere questo problema?

Scollegate tutti gli altri dischi rigidi o SSD. Avviare il disco di installazione di Windows 7. Scegliete riparazione, poi avanzate, poi prompt dei comandi. Digitate: "diskpart" senza virgolette e premete Invio. Vedrete un comando chiamato "diskpart". Digita i seguenti comandi e premi Invio dopo ognuno di essi.

  • Diskpart > Seleziona disco 0Diskpart
  • > PulisciDiskpart
  • > Crea partizione primaria Align=1024Diskpart
  • > Formattazione rapida FS=NTFSDiskpart
  • > Elenco partizioniDiskpart
  • > AttivoDiskpart
  • > EsciDopo
  • , riavvia il computer sul disco di installazione di Windows 7.

    Se abilito la sicurezza sul mio SSD interno criptato, posso usarlo su un altro computer che supporta la modalità di sicurezza del disco rigido?

    È possibile, ma bisogna prima disabilitare la sicurezza delle unità sul computer originale. Poi puoi riabilitarlo sul nuovo computer.

    Perché gli SSD sono più costosi dei dischi rigidi?

    La tecnologia utilizzata negli SSD è più avanzata e più recente, mentre gli HDD esistono da oltre mezzo secolo. Per quasi un decennio, il divario di prezzo tra SSD e HDD si è ridotto. Ma un SSD è ancora più costoso di un HDD e rimarrà tale.

    Quali sono le principali differenze tra un SSD e un HDD?

    Il disco rigido è composto da piatti magnetici in movimento che girano per farlo funzionare. Questa tecnologia è stata utilizzata dalla metà degli anni '50. A causa delle parti mobili, i dischi rigidi a volte si guastano a causa di problemi meccanici, calore, urti, freddo e vibrazioni. Nel caso dell'SSD, non ci sono parti mobili, ma chip di memoria; gli stessi che si trovano nelle chiavette USB e in altri dispositivi di archiviazione flash compatti disponibili sul mercato. Sono meno inclini a essere danneggiati dagli urti e dai capricci della natura.

    Fonti

    Nota: Qui sotto ci sono alcune delle fonti che abbiamo consultato per scrivere questo articolo. I link ad altri siti non sono aggiornati continuamente. È quindi possibile che un link non venga trovato. Si prega di utilizzare un motore di ricerca per trovare l'informazione desiderata.
    1. Quale SSD scegliere Guida all'acquisto di SSD., grosbill.com
    2. Vuoi il portatile più veloce per i soldi? Cercane uno con un disco a stato solido., consumerreports.org
    3. I migliori SSD interni per il 2020., pcmag.com
    4. Guida all'acquisto del miglior SSD interno per il tuo Mac nel 2020., Macway.com
    5. Guida all'acquisto di storage: disco rigido e SSD., boulanger.com
    6. Quale SSD scegliere? Hard disk e/o SSD una guida per capire., topachat.com
    7. https://www.coolblue.be/fr/conseils/capacite-stockage-necessaire-ssd.html, coolblue.be
    8. SSD vs HDD: qual è quello giusto per te?, crucial.fr
    9. Come comprare il giusto SSD: una guida per il 2020., tomshardware.com
    10. SSD interno - 1 ora di ritiro in negozio - Consegna ..., darty.com
    11. Amazon.it | SSD interni, amazon.co.uk
    12. SSD interno - 1 ora di consegna in negozio* | Boulanger, boulanger.com
    13. Migliori SATA, M.2 NVMe SSD interni 2021: quale modello dovrebbe ..., phonandroid.com
    14. SSD - Settimana Nera Cdiscount Informatica, cdiscount.com
    15. Miglior ssd - Comparazione 2021 | Clubic, clubic.com
    16. Disco SSD - Comprare disco SSD - LDLC, ldlc.com
    17. Interno SSD | Disco SSD su Rue du Commerce, rueducommerce.fr
    18. Disco interno SSD - Achat Informatique | Black Friday fnac, fnac.com
    19. Disco rigido SSD - 1 ora in negozio* | Boulanger, boulanger.com
    20. Hard Disk & SSD - Comprare Hard Disk & SSD - LDLC, ldlc.com
    21. Qual è il miglior disco rigido interno ssd? Confronto ..., lescahiersdudebutant.fr
    22. SSD - Comprare hard disk SSD al miglior prezzo | Materiel.net, materiel.net
    23. Comparativo / 50 ssd testato novembre 2021 - Les Numériques, lesnumeriques.com
    24. SSD interno | eBay, ebay.fr
    25. Amazon.co.uk : ssd interno, amazon.co.uk
    26. I migliori SSD da 1TB 2021 - Test e confronto, futura-sciences.com
    27. Disco rigido SSD : Comprare e vendere a buon mercato - GrosBill, grosbill.com
    28. Disco SSD | Componenti in Rue du Commerce, rueducommerce.fr
    29. Comprate il vostro disco rigido SSD? Trova e confronta a ..., mediamarkt.be
    30. SSD esterno o SSD interno? | Crucial.co.uk, crucial.fr
    31. SSD - Wikipedia, fr.wikipedia.org
    32. Questo eccellente SSD interno Samsung da 1TB ha un prezzo ..., jeuxvideo.com
    Vedere di più

    Aggiornamenti

    1 febbraio 2022 : Traduzione di questa guida all'acquisto dal nostro partner meilleurtest.fr

    Vedere di più
    La nostra selezione
    Samsung 970 EVO Plus 1 TB 9
    Samsung 970 EVO Plus 1 TB
    WD Blue NAND 3D M2 SATA 500 GB 10
    WD Blue NAND 3D M2 SATA 500 GB
    Sabrent Rocket M2 NVMe 2TB 11
    Sabrent Rocket M2 NVMe 2TB
    SSD interno - Samsung 860 EVO SATA 12
    SSD interno - Samsung 860 EVO SATA

    Lecteurs

    Ogni mese aiutiamo più di 1 000 000 di persone a comprare meglio e in modo più intelligente

    Copyright © 2022 - Fatto con da sceltetop.com

    Le tue recensioni e guide all'acquisto 0% di pubblicità, 100% indipendenti!